Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie

News

Terrasana Bio scende in piazza

Previous Next

Terrasana Bio in primo piano nel giorno in cui si festeggia in piena sobrietà, secondo le prescrizioni sanitarie anti-Covid,  il primo compleanno del Mercato coperto di Campagna Amica di Cosenza. In una splendida giornata autunnale di sole, in compagnia di tanti amici, tra cui il Presidente di Coldiretti Calabria, Franco Aceto, il Sindaco della città  di Cosenza, Mario Occhiuto, l’Assessore all’Agricoltura della Regione Calabria, Gianluca Gallo,  i referenti delle aziende agricole  e tanti entusiasti cittadini, che durante questo anno così complicato, hanno sostenuto il Mercato, i prodotti agricoli del nostro territorio e le politiche alimentari a Km zero, Calabra Maceri ha avuto l’opportunità di promuovere il nostro ammendante compostato Terrasana Bio, prodotto dalla trasformazione degli scarti organici e certificato dal Consorzio Italiano Compostatori. Un grazie sentito a Benito Scazziota, Innovation Broker dell’ARSAC, l’agenzia regionale per lo sviluppo agricolo calabrese, responsabile del settore ricerca applicata e sperimentazione e a Mario Ambrogio,  Responsabile Regionale di Campagna Amica Calabria Coldiretti , e ai tanti visitatori che si sono fermati con interesse a conoscere il nostro fertilizzante, , ed emblema di un economia circolare che grazie alla straordinaria collaborazione tra Arsac, Coldiretti e CIC è diventata realtà.
Dal nostro stand sono stati distribuiti  gratuitamente  sacchettini del nostro compost Terrasana Bio, pellettizzato, in polvere e in ogni salsa, con l'obiettivo di promuovere schemi "user friendly" per i cittadini per aumentare la RD, incentivare il ritorno alla terra del compost di qualità proveniente dal riciclo della frazione organica secondo il protocollo d’intesa sottoscritto da Coldiretti e C.I.C. per rendere l’Italia un esempio positivo nella riduzione dell’inquinamento ambientale. Sono ormai tante le aziende calabresi associate di Coldiretti ad utilizzare il nostro compost, che dal 2015 ad oggi ha ricevuto apprezzabili risultati, immettendo nel ciclo delle produzioni agricole, la stessa materia organica, divenuta scarto.  Ad un anno esatto dall’accordo siglato a Cernobbio al Forum internazionale dell’agricoltura della Coldiretti da parte del presidente di  Coldiretti, Ettore Prandini e dal presidente del Consorzi Italiano Compostatori (Cic) Flavio Bizzoni per la creazione di una filiera virtuosa sulla produzione di compost di qualità Made in Italy per contribuire ad raggiungere l’obiettivo del 65% di raccolta differenziata a livello nazionale è ormai evidente che l’utilizzo di scarti agricoli può dare un grosso contributo alla difesa dell’ambiente attraverso la creazione di compost di qualità in grado di arricchire naturalmente i terreni agricoli che sono fra i principali bacini di cattura del carbonio oltre a produrre il 95% del cibo che serve a sfamare una popolazione globale che negli ultimi 50 anni è raddoppiata passando da 3,5 a 7,6 miliardi di persone.
“I sistemi alimentari e le pratiche agricole” – evidenziano Coldiretti e Cic – “sono elementi cruciali di un nuovo modello di sviluppo che permetta di vivere nei limiti della natura puntando sulla qualità del cibo e dei terreni che lo producono”. “Il suolo è una risorsa non rinnovabile” – evidenziano agricoltori e compostatori – “e per questo c’è bisogno di pratiche rigenerative per evitare la perdita di fertilità”.
Calabra Maceri promuove campagne di sensibilizzazione  per sostenere l’adozione di buone pratiche di raccolta differenziata, al fine di potenziare il riciclo del rifiuto organico di qualità, attraverso eventi in piazza, convegni e visite guidate ai nostri impianti di compostaggio e al biodigestore per la produzione di biometano, e consulenze specializzate sul miglior uso agronomico del compost in base al tipo di coltivazione e terreno.

Seguici sui Social

Social & newsletter

Search