Pile e Farmaci

Vota questo articolo
(0 Voti)

Pile e farmaci sono rifiuti pericolosi che non vanno buttati nei cassonetti dei rifiuti indifferenziati. Contengono infatti sostanze inquinanti che non devono finire in discarica o dispersi nell’ambiente.

 

Le pile usate di ogni tipo (stilo, torcia, pastiglia, ecc) sono rifiuti pericolosi in quanto costituite da metalli pesanti come mercurio, cadmio, nichel e piombo.
Grazie alla raccolta differenziata sono trattate e smaltite in appositi impianti.
Trovi i contenitori per la raccolta differenziata delle pile nei supermercati, nei negozi e nelle rivendite convenzionate



 

Quasi sempre, per fortuna, non c’è bisogno di usare completamente le scatole di medicinali, che spesso scadono divenendo inutilizzabili (in Italia più del 25% dei farmaci arriva a scadenza senza che le confezioni siano mai state aperte). Anche i farmaci e i medicinali scaduti (creme, pomate, cosmetici, pastiglie) vanno raccolti separatamente e smaltiti opportunamente.
Trovi i contenitori dei farmaci presso le farmacie e parafarmacie del territorio dei Comuni serviti.



 

Regole della raccolta:

 

Per il conferimento i cittadini devono utilizzare gli appositi
contenitori ubicati all’interno delle attività commerciali
che aderiscono all’iniziativa (rivenditori di pile,
ferramenta farmacie/parafarmacie).

Informazioni in merito possono essere richieste al

 

 

Letto 2420 volte

Galleria Fotografica

Joomla Templates and Joomla Extensions by ZooTemplate.Com